Consulenza amministrativa, fiscale, tributaria e del lavoro
Sedi a Casalmaggiore, Piadena e Pinzolo

Consulenza amministrativa, fiscale, tributaria e del lavoro
Fatturazione elettronica per subappalti con le pubbliche amministrazioni
  • News

Fatturazione elettronica per subappalti con le pubbliche amministrazioni

A partire dal 1 luglio 2018 l’utilizzo della fattura elettronica sarà obbligatorio anche per le prestazioni rese da subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro di un contratto di appalto stipulato con la pubblica amministrazione.

Il comma 917 dell’articolo 1 della legge 205/2017 impone, la fattura elettronica anche per tutti i soggetti che intervengono a qualunque titolo nel ciclo di realizzazione del contratto, anche con forniture di beni, prestazioni di servizi, compresi quelli di natura intellettuale, e noleggi, indipendentemente dall’importo.

Queste fatture dovranno riportare il codice Cig per identificare l’appalto e Cup per individuare l’operazione sottostante.

La circolare n. 8/E/2018 ha chiarito che la fatturazione elettronica dal 1 luglio 2018 troverà applicazione per i soli rapporti “diretti” tra il soggetto titolare del contratto e la pubblica amministrazione e tra il primo e i soggetti di cui egli si avvale, con esclusione degli ulteriori passaggi successivi.

A titolo esemplificativo, le forniture di beni e servizi effettuate in forza di un contratto stipulato dall’azienda “A” con la pubblica Amministrazione “P”, dovranno essere regolate con la fattura elettronica, così come le forniture che l’azienda “A” ha subappaltato alle aziende “B” e “C”. Queste ultime, se si dovessero avvalere di altri soggetti “D” per adempiere gli obblighi derivanti dal subappalto, le fatture emesse dal soggetto "D" alle imprese "b" e "C"” seguiranno le regole ordinarie.

 

 

Melegari Dr. Lorenzo